Italiano e sacerdote ortodosso. Intervista a cura di Tudor Petcu a padre Maurizio Fanciullo

Pubblichiamo una nuova intervista a cura di Tudor Petcu. Questa volta l’intervistato sarà un italiano che ha scoperto Dio nella Chiesa Ortodossa, diventando nel frattempo sacerdote ortodosso. Si chiama padre Maurizio Fanciullo e vive a Roma.


Prima di tutto, mi farebbe piacere se Lei potesse parlare un po’ delle esperienze spirituali che ha alle spalle e dirmi quando e come Lei ha incontrato la spiritualità ortodossa.

Sono nato in Italia, nella città di Roma, dove ho sempre vissuto, da una famiglia non particolarmente credente, come tante ce ne sono in Italia che si professano cattoliche-romane ma non praticanti. La mia infanzia è trascorsa abbastanza felice a casa con i miei genitori e i miei nonni, e poi mia sorella quando è nata.

Quando avevo 9 anni ricordo che presi in mano per la prima volta un Vangelo, allora andavo a catechismo cattolico-romano e sentii parlare per la prima volta di Gesù Cristo. Seguivo con un certo interesse il catechismo, anche se nella turbolenza della crescita persi questo interesse e in quella fase difficile che è l’adolescenza iniziai ad essere spiritualmente inquieto e a cercare risposte alle mie domande in cose che vanno oggi molto di moda, come la new age, gli ufo e l’esoterismo, ma nessuna di queste cose saziava e appagava le domande fondamentali che avevo nel cuore: chi siamo noi? Cosa o chi è l’Uomo? Perché siamo qui? Qual è il senso di questa vita? Tutte domande che mi resi conto con il tempo potevano essere riassunte in una sola domanda: qual è o cosa è la Verità?

La mia adolescenza proseguì, divenni un uomo e a seguito di varie vicissitudini personali giunsi ad un certo punto a prendere la decisione che io volevo fermamente cambiare, volevo diventare una persona migliore, e volevo con tutte le mie forze la Verità. Mi riavvicinai alla chiesa cattolico-romana, frequentavo assiduamente le funzioni, sentivo chiaramente che quella Verità che cercavo era nella Chiesa, era in Gesù Cristo, e con il tempo capii che in realtà la Verità era Gesù Cristo stesso….era Lui la verità! La Verità era ed è una persona, un uomo che aveva lasciato un messaggio all’umanità ferita. Volevo farmi prete, ma nella chiesa cattolico-romana non sentivo quella spiritualità che cercavo e confrontando quello che vedevo con ciò che leggevo sulla Bibbia mi chiedevo perché il prete non mi dava anche il Sangue di Cristo oltre al corpo? Perché il Corpo non era pane ma una banale “ostia”? Perché i preti non erano sposati come gli Apostoli ed i Sacerdoti del Vecchio Testamento? Perché in chiesa si adoravano le statue? E poi perché nel Nuovo Testamento non c’era nessuna indicazione esplicita che il papa di Roma fosse il capo assoluto della Chiesa? Anzi il messaggio che io leggevo diceva in continuazione che il capo della Chiesa è solo Nostro Signore Gesù Cristo….qualcosa non mi tornava, anche perché respiravo una spiritualità più legalistica che evangelica, rigida, formale, tesa molto al giudizio e poco all’amore di Dio.

Per caso un giorno scoprii tramite internet l’esistenza della Chiesa Ortodossa e attratto da ciò che leggevo iniziai a comprare libri e leggerli avidamente. Il mio cuore traboccava di gioia, sentivo che avevo trovato quella Verità che tanto cercavo, sentivo misteriosamente ma fermamente che la Verità si trova nella Chiesa Ortodossa, e decisi di diventare ortodosso. Conobbi anche un diacono ortodosso italiano che mi indirizzò meglio, e che poi divenne prete fondando una parrocchia che ho frequentato per diversi anni, fino a quando ha chiuso.

Cinque anni fa ho conosciuto la mia amata moglie, anche lei italiana, che si è battezzata nella Chiesa Ortodossa e poi ci siamo sposati. Sono da poco diventato prete ortodosso, ho aperto una parrocchia a Roma e spero di poter essere un piccolo faro per tutti quelli che cercano Dio, sia persone già ortodosse sia italiani che come me hanno fame e sete della Verità.

Si potrebbe dire che il suo incontro con l’Ortodossia ha rappresentato il momento decisivo per l’evoluzione della sua personalità spirituale, anche per il suo cambio?

Si, sicuramente l’Ortodossia ha cambiato profondamente la mia anima. Come è accaduto ad ogni convertito, seguendo il prototipo di San Paolo sulla via di Damasco, l’Ortodossia getta nuova luce e nuova vita in ogni anima con cui si unisce.

Quale sarebbe il più importante tesoro che Lei ha scoperto nella Chiesa Ortodossa e come dovrebbe qualcuno che vorrebbe conoscere meglio l’Ortodossia capire questo tesoro?

Il più grande tesoro che ho scoperto nella Chiesa Ortodossa è lo sconfinato amore di Dio, e chi vuole capirlo deve spogliarsi di tutte le sue certezze, svuotarsi del suo “io” e lasciarsi riempire da questo Amore.

Studiando l’Ortodossia e anche la sua evoluzione in Occidente, soprattutto in Italia, ho sentito che la Chiesa Ortodossa esiste in Italia fin dal tempo degli Apostoli. Allora, come potrebbe l’eredità ortodossa d’Italia essere riscoperta?

L’antica Ortodossia della terra italiana potrebbe essere riscoperta facendo una seria opera di sincero revisionismo spirituale e storico che getti la luce della verità sulle radici spirituali malate della civiltà occidentale seminate dai franchi-carolingi che usurparono il trono ortodosso dell’antica Roma, tanto che si può con certezza dire che dalla fine del primo millennio l’occidente non è stato più realmente cristiano, mentre l’oriente ha conservato inalterato il deposito della Fede. Bisogna far capire alla gente che la rivoluzionaria affermazione che l’Ortodossia è semplicemente il cristianesimo inalterato delle origini, è la verità.

Sappiamo molto bene che l’Italia è un paese cattolico, ma poiché Lei si è convertito all’Ortodossia, le sarei grato se Lei volesse argomentare perché la Chiesa Ortodossa ci aiuta meglio a capire la verità e la volontà del Signore.

Perché parla direttamente al cuore dell’uomo, tramite il culto, i Padri, e la ricchezza liturgica e dogmatica, perché in definitiva è un messaggio trasmesso dal Cielo all’uomo con il compito di conservarlo inalterato. Il cattolicesimo-romano si basa su una spiritualità più legalistica e intellettuale che ha trovato il suo culmine nella scolastica occidentale che uccide il cuore per lasciare spazio solo alla lettera.

Si può dire dal suo punto di vista che la dimensione comunitaria del vivere insieme e una caratteristica essenziale della Chiesa Ortodossa?

Certamente. Sono un forte sostenitore della vita comunitaria, che sia monastica o famigliare. Gli eremiti devono essere persone di grandissima esperienza spirituale e che agiscono in obbedienza ad un superiore. Lo stare in comune aiuta a smussare a vicenda i difetti di carattere.

Considerando che Lei è sacerdote ortodosso italiano, come spiega la crisi attuale del cristianesimo in Occidente? E un’altra domanda che esprime una mia curiosità: come sarebbe possibile ritrovare oggi il senso cristiano-ortodosso dell’esistenza umana?

La crisi attuale del cristianesimo occidentale affonda le sue radici in ciò di cui ho già parlato e nell’attacco che viene portato alla Chiesa e alla Tradizione da una serie di forze che agiscono oggi nel mondo, che in definitiva possono essere ricondotte alla massoneria e a i veri padroni di questo mondo che non sono certo quelli che vediamo in tv o sui giornali, ma rimangono nell’ombra, servi fedeli di quel padrone e principe di questo secolo con cui Nostro Signore Gesù Cristo si è confrontato nel deserto superando le tentazioni, di cui la massima fu appunto di inginocchiarsi a satana ed adorarlo, in cambio di tutti i regni del mondo e la loro gloria; questo passo evangelico dovrebbe farci capire chiaramente chi veramente comanda in senso materiale questo mondo. Ma Cristo ha vinto su tutto questo e con il suo sacrificio e la sua Risurrezione ci ha salvato da questo secolo malvagio. Gloria a Lui! Amin!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...