Poemi giapponesi

Il nostro collaboratore Tudor Petcu ha appena cominciato un nuovo progetto per il blog “La Bottega di Nazareth”, cominciando a tradurre alcuni poemi giapponesi TANKA e HAIKU. Il suo desiderio è quello di far conoscere attraverso il blog la profondità della cultura giapponese. In questo momento Tudor sta imparando la lingua giapponese, sperando di diventare nel più breve tempo possibile anche insegnante di giapponese nel suo paese. Ci invia alcuni poemi da lui tradotti, mettendo a disposizione anche l’originale giapponese.

Il TANKA (letteralmente poesia breve ), genere tradizionale di poesia giapponese, appartiene assieme all’haiku, di cui è l’antecedente, al Waka ( la poesia giapponese vera e propria ). Il Tanka è un componimento nato nel V secolo D.C.. Grazie alla sua versatilità e alla pratica ininterrotta, non ha mai subito variazioni nel corso dei sedici secoli della sua storia. Ma a partire sopratutto dal XVII secolo, i primi tre versi iniziarono ad essere usati come poesia a se stante , dando così vita all’HAIKU.

L’HAIKU, la forma di poesia giapponese più conosciuta in Occidente, si diffuse in Giappone dal XVII secolo in poi e deriva dal Tanka. É una forma poetica che ha una struttura molto semplice: è formato da diciassette sillabe, suddivise in tre versi rispettivamente di 5-7-5 sillabe. Ciò deriva dal concetto che ogni emozione è un indivisibile e perfetto insieme che può essere espresso da poche, significative parole. L’Haiku è poesia di concentrazione. Gli haiku seguono le regole di metrica e di sillabazione di cui sopra. L’Haiku è un componimento dell’anima, è come un attimo di vita che diventa verso.

T A N K A

友のやかもち
(716-785)

ウィステリア-青
湖でのミラーリング-
小石の中で、
澄んだ水の底に
宝石を見る

T A N K A

OTOMO NO YAKAMOCHI
(716 – 785)

Glicine – blu
Specchiarsi nel lago –
tra i ciottoli,
Sul fondo dell’acqua limpida
Vedi le pietre preziose

ANTHOLOGYからの匿名の詩
「KOKINSHU」-「過去と今日からの」詩集
905-922

花の露
悲しい家の近くのクローバー
それは流された涙ではありません
野生のガチョウを埋める
夜に公爵の叫び声で?

POESIE ANONIME DELL’ANTOLOGIA
“KOKINSHU” – Raccolta di poesie “dal passato e oggi”
905 – 922

Rugiada sul fiore
Trifoglio vicino alla casa triste
Non è una lacrima di versamento
Riempimento di oche selvatiche
Con grida di duca di notte?

松尾橋(1644-1694)

クリケットのクラッチ;
彼は歌に夢中になった
完全に。

*

晩秋;
私の隣人
お元気ですか

*

壊れやすいアヒルの子
彼女のダウン着物で..。
ああ、それが彼らを暖かく保つなら!

MATSUO BASHO (1644-1694)

La stampella di un grillo;
Era consumato dal canto
interamente.

*

Tardo autunno;
Il mio vicino
come va

*

Il fragile anatroccolo
nel suo kimono in piuma …
Oh, se li tenesse al caldo!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...