Migranti e ONG: non stiamo dimenticando qualcosa?

da Ilcaffegeopolitico.org, la rivista online di politica internazionale che ti racconta il mondo nel tempo di un caffé.

La polemica sul ruolo delle ONG nel Mediterraneo non poteva lasciare indifferenti gli esperti di politica internazionale del blog Il caffè geopolitico. Con l’editoriale che segnaliamo cercano di fare chiarezza oltre a fornire qualche spunto di riflessione.

PERCHÉ LA POLEMICA – Sulla polemica che da giorni divampa sul ruolo delle ONG nel Mediterraneo vogliamo provare a fare qualche considerazione, con molta chiarezza. La polemica nasce sostanzialmente da due punti:

1) il desiderio di una nota forza politica di allargare la propria base elettorale togliendo voti ad altre due forze tradizionalmente anti-immigrazione, in vista delle prossime elezioni politiche (al più tardi nel 2018);

2) il latente desiderio di molte persone di non avere migranti in Italia, e di cercare qualunque scusa per fermarli.

Con questo stile molto schietto comincia l’analisi de Il caffé geopolitico che partendo dalle dichiarazioni del procuratore di Catania Carmelo Zuccaro passa a descrivere il fenomeno dell’immigrazione per mare nel canale di Sicilia e le tecniche criminali dei trafficanti di esseri umani, rimaste di fatto immutate nel susseguirsi delle operazioni Mare Nostrum, Triton e Sophia e nell’incremento del contributo dell’azione di soccorso delle ONG.

Questi dati ci dicono dunque una cosa: possiamo anche togliere tutte le navi di tutti i tipi, ma la gente continuerà a partire ed ad arrivare. E senza navi, morirà ancora di più. Perché questo è ciò che è già accaduto. I dati dicono questo, non altro.

L’articolo di Alberto Rossi e Lorenzo Nannetti, disponibile integralmente su Ilcaffegeopolitico.org, si conclude con un tweet di Cecilia Strada:

Se la metà del tempo spesa in commenti in difesa “dell’Italia” dagli stranieri fosse spesa a far cose concrete, diventerebbe un gran Paese.

— Cecilia Strada (@cecilia_strada) April 30, 2017

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...