«Ansia». Una poesia di Alexandru Jibleanu

Tudor Petcu ci ha inviato un testo poetico di un altro suo studente, Alexandru Jibleanu, studente nella decima classe presso il Liceo Little London International Academy, Romania.

La pioggia che batte sulla mia finestra come la mia unica luce è la luna.

La mia gamba si muove su e giù mentre alcune nuvole fanno andare la mia luce presto.

Ho iniziato a guardarmi intorno mentre l’oscurità e la sfocatura erano intorno a me.

Sentire il nulla come il vento mi rendeva più ansioso che posso essere.

La pioggia batteva sulla mia finestra, sentendo le morbide gocce rompersi.

Seduto sul bordo, mentre si pesca in un profondo lago blu.

Sentire il vento soffiare mentre il freddo fa tremare il mio dito.

Entrare in casa mia mentre i miei giorni sono più stressanti.

La mia gamba va su e giù, mentre comincio a dimenarmi e mordermi le unghie.

Volendo lasciarmi tutto alle spalle, andare sui miei nuovi sentieri.

Scappando dai miei problemi e dalle mie insicurezze, piangendo da solo.

Tutti fanno in modo che io non possa più amare, rendendomi pietra

Facendomi battere sempre meno il cuore dalla mia ansia e depressione.

Voglio essere solo e solo con le persone che amo … la mia unica ossessione.

Alexandru Jibleanu

Traduzione in italiano a cura di Tudor Petcu

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...