Il video arabo contro il terrorismo di una compagnia di telecomunicazioni del Kuwait

da Mosaico-cem.it, sito ufficiale della comunità ebraica di Milano e da Aleteia.org, Rete Globale Cattolica.

Alla vigilia dell’inizio del Ramadan, il 26 maggio una compagnia di telecomunicazioni del Kuwait ha lanciato un video in cui si incita a benedire il Signore con l’amore, non con il terrorismo. In pochi giorni il video ha superato i 2 milioni di visualizzazioni.

La carità è paziente, è benigna la carità; non è invidiosa la carità, non si vanta, non si gonfia, non manca di rispetto, non cerca il suo interesse, non si adira, non tiene conto del male ricevuto, non gode dell’ingiustizia, ma si compiace della verità. Tutto copre, tutto crede, tutto spera, tutto sopporta. La carità non avrà mai fine.

1 Cor 13:4-8

Per il Ramadan di quest’anno, a pochi giorni dall’attentato che ha insanguinato Manchester, la compagnia telefonica kuwaitiana “Zain” ha realizzato uno spot che ha presto varcato i confini nazionali e regionali, superando i 2 milioni di visualizzazioni.

Il video – girato da Samir Aboud e avente come colonna sonora un brano composto da Bashar al-Shatti – mostra un terrorista in procinto di farsi esplodere, che però all’ultimo momento rinuncia al proprio piano di morte. A convincerlo sono persone rimaste coinvolte in attentati recenti, come ad esempio Ibrahim Abdusalam, ferito durante un’esplosione che ha colpito una moschea di Kuwait City.

Ci racconta la storia di questa iniziativa il servizio di Beatrice Bossi su Tv2000.it.

 

La traduzione dei dialoghi è la seguente:

Bambino: Racconterò a Dio ogni cosa. Che avete riempito i cimiteri con i nostri bambini, svuotando i banchi delle nostre scuole. Che avete portato malessere e fatto scendere l’oscurità nelle nostre strade. E che ci avete mentito. Dio conosce pienamente ogni segreto del cuore dell’uomo.  

Terrorista: Testimonio che non c’è nessuno degno di essere adorato, all’infuori di Dio.

Uomo anziano: Tu vieni nel nome della morte, Lui è il creatore della vita.

Terrorista: Testimonio che Muhammad è servo e messaggero di Dio.

Bambino: Il perdono è per chi fa del male, non per chi fa del male a Lui.

Terrorista: Dio è più grande…

Ragazzo: …di colui che nasconde ciò che non mostra.

Terrorista: Dio è più grande…

Donna: …di colui che obbedisce senza riflettere.

Terrorista: Dio è più grande…

Uomo: …di colui che trama per tradirci.

Secondo uomo: Dio è più grande… Dio è più grande… Dio è più grande… Dio è più grande… Dio è più grande… Adora il tuo Dio con amore. Con amore, e non terrore. Sii mansueto nella tua fede, e non rigido. Rapportati con il tuo avversario pacificamente, e non bellicosamente. Convinci gli altri con la clemenza, e non con la forza.

Folla: Adora il tuo Dio con amore. Con amore, e non terrore. Sii mansueto nella tua fede, e non rigido. Rapportati con il tuo avversario pacificamente, e non bellicosamente. Convinci gli altri con la clemenza, e non con la forza.

Secondo uomo: Bombardiamo la violenza con la pazienza. Bombardiamo la delusione con la verità. Bombardiamo l’odio con l’amore. Bombardiamo l’intolleranza per una vita migliore.

Risponderemo ai loro attacchi d’odio con canzoni d’amore. Da adesso, fino alla felicità.

Valerio Evangelista

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...