A 50 anni dal Concilio… manca il respiro! Una conferenza di don Saverio Xeres

Incontro con Saverio Xeres sul 50° anniversario del Concilio Vaticano secondo.
Parrocchia Santa Croce Milano – 19 novembre 2012

È un’occasione importante per capire come la Chiesa, a 50 dal Concilio, ha recepito le novità più forti dell’assise di tutti i vescovi del mondo e come vi ha risposto. Molte cose sono state realizzate ma forse molte di più restano ancora da fare. È una di quelle serate in cui sarà possibile non solo ascoltare ma anche fare domande, porre provocazioni, sentirsi parte di un cammino tutto ancora da realizzare.
La serata fa parte degli eventi che Santa Croce vuole vivere facendo memoria dei 100 anni della sua vita e per il mese di novembre questo è l’appuntamento.

Monsignor Saverio Xeres – Nato a Morbegno (SO) nel 1955. Prete della diocesi di Como. Laureato in Lettere classiche. Dottore in teologia. Professore straordinario di Storia della Chiesa presso la Facoltà teologica dell’Italia settentrionale e presso il Seminario vescovile di Como; docente di Introduzione alla teologia presso l’Università Cattolica di Milano.

Ha al suo attivo numerosi contributi di storia della Chiesa, in riviste e opere in collaborazioni. Tra le pubblicazioni in volume: La Chiesa Corpo inquieto. Duemila anni di storia sotto il segno della riforma, Milano 2003; Chiaro di luna. Tempi e fasi della missione nella storia della Chiesa, Milano 2008. “La Chiesa italiana nel passaggio culturale degli ultimi decenni”, contenuto in S. Xeres e G. Campanini, Manca il respiro. Un prete e un laico riflettono sulla Chiesa italiana, Ancora, Milano 2011.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...