Perché i russi costruiscono chiese su treni e navi?

da Ortodossiatorino.net, il sito della parrocchia ortodossa del Patriarcato di Mosca a Torino dedicata a San Massimo.

Negli anni scorsi vi abbiamo presentato alcune chiese ortodosse create in luoghi abbastanza estremi. Oggi rispondiamo a una domanda piuttosto semplice sulle chiese “mobili” dell’Ortodossia russa. La risposta alla domanda è abbastanza evidente: viste le dimensioni sterminate della Russia, una chiesa in grado di viaggiare è anche in grado di servire più fedeli rispetto a una chiesa radicata in un luogo fisso. Osserviamo comunque la varietà delle chiese mobili russe, con l’aiuto di una galleria fotografica.

Queste chiese uniche sono disponibili in molte forme e dimensioni, ma hanno tutte una cosa in comune: si muovono!

Le chiese portatili dedicate all’opera missionaria sono state popolari in Russia fin dalla metà del XVIII secolo e sono state create e spedite in ogni angolo del paese, in luoghi dove non c’erano chiese permanenti. Oggi queste chiese mobili sono costruite nei modi più straordinari.

1. Chiesa-treno

Le chiese ferroviarie apparvero nell’Impero russo alla fine del XIX secolo. Un timpano-campanile, composto da una croce e tre campane, era posto sopra la porta d’ingresso della carrozza e un’ampia scala di ferro collegava la piattaforma al campanile. Fino al 1917 alcune chiese-treno furono costruite appositamente per il nord della Russia, in particolare per la Siberia e gli Urali.

Un sacerdote inizia una funzione vicino a un vagone-cappella sulla ferrovia della Siberia occidentale. Foto dalla collezione di Anton Chekhov (1898) / Sputnik

La Chiesa ortodossa russa ha attualmente circa 10 chiese-treno che sono utilizzate per trasportare sacre reliquie e tenere sermoni. Queste carrozze possono essere collegate a treni regolari e a treni destinati a un luogo di pellegrinaggio, ad esempio.

Un treno con una carrozza per la chiesa arriva alla stazione Kurskij di Mosca da San Pietroburgo. Anton Stekov / Sputnik

Una chiesa-treno, proprio come una chiesa normale, contiene un altare, un’iconostasi e una piccola campana. C’è anche una piccola biblioteca all’interno.

Il vagone della chiesa, una parte del treno missionario “Per la rinascita spirituale della Russia” che viaggia attraverso la regione di Novosibirsk. Aleksandr Krjazhev / Sputnik

A Nizhny Novgorod hanno costruito una chiesa temporanea all’interno di una di queste carrozze, mentre completano una chiesa nelle vicinanze. La ferrovia locale ha regalato a una diocesi locale questa carrozza, in seguito trasformata in chiesa.

marinabogumil

2. Chiesa galleggiante

Nel 1910 fu costruita la prima chiesa a vapore in onore di san Nicola il Taumaturgo. La chiesa fu costruita su una nave inglese risalente alla metà del XIX secolo e il progetto fu finanziato dai mercanti di Astrakhan’. La chiesa galleggiante era utilizzata per il lavoro missionario sul Volga.

Nella Russia post-sovietica, la prima chiatta galleggiante è apparsa a Volgograd nel 1999.

La cattedrale ortodossa galleggiante “sant’Innokentij” legata all’argine centrale della città di Volgograd. Dmitrij Rogulin / TASS

Dmitrij Rogulin / TASS

Nel 2004 è stata costruita una chiesa galleggiante su una grande nave da sbarco chiamata “Olekma” a Volgograd. La nave, un dono del Ministero della Difesa, ha preso il nome di san Vladimir.

Chiesa galleggiante “san Vladimir”, costruita sulla nave da sbarco “Olekma”. Kirill Braga / Sputnik

Almeno altre due dozzine di chiese galleggianti, costruite su chiatte e rimorchiatori, navigano lungo i fiumi Lena, Aldan e Viljuj.

Chiesa galleggiante “san Vladimir”, costruita sulla nave da sbarco “Olekma”. Kirill Braga / Sputnik

3. Chiesa-bus

In Tatarstan, si può trovare una chiesa-autobus decorata con cupole e dotata di arredi essenziali per la chiesa. Il prete ortodosso locale siede al volante e guida l’autobus in villaggi remoti in tutto il paese. Il prete ha venduto la sua macchina in modo da poter costruire la chiesa su un vecchio autobus LIAZ. Volontari e aiutanti viaggiano con lui. L’autobus può contenere fino a 50 parrocchiani.

eparchia di Syktyvkar / TASS

4. Chiesa-furgone

Nella regione di Ivanov, una chiesa dedicata a san Vladimir il Grande è stata costruita su un vecchio furgone GAZelle. All’interno si trovano icone e all’esterno un dipinto ortodosso. I sacerdoti locali viaggiano in tutta la regione in questo furgone per poter svolgere servizi religiosi e sacramenti come i battesimi.

eparchia di Kineshma / TASS

5. Chiesa-camion

Chiese mobili costruite nella parte posteriore dei camion (di solito camion KAMAZ) si trovano comunemente nell’esercito russo. Hanno iniziato ad apparire nei primi anni 2000. Sono necessarie solo due persone per costruire la chiesa e l’interno può contenere fino a 100 fedeli. Non solo c’è abbastanza spazio per un’iconostasi e utensili da chiesa all’interno, ma si possono anche montare una cella monastica, uno scaldabagno e un caricabatterie automatico. Tutte le icone sono fissate saldamente alle pareti e una cupola con una croce è montata sulla parte superiore del camion. L’esterno è dipinto con colori mimetici.

Un sacerdote ortodosso russo vicino a una cappella mobile, durante una gara tra le unità di pontieri ai giochi internazionali delle forze armate del 2018. Sergei Bobylev / TASS

6. Chiese su aerei

La Chiesa ortodossa a volte noleggia aerei ed elicotteri, equipaggiati con utensili da chiesa, per eseguire processioni sacre su larga scala e trasportare sacre reliquie. Di solito questi velivoli volano verso i confini della Russia o in regioni specifiche all’interno del paese.

Il metropolita Nikodim di Cheljabinsk e Zlatoust durante un officio all’icona di san Giorgio e alle sue sacre reliquie a bordo di un aereo. Aleksandr Kondratuk / Sputnik

7. Chiesa aerotrasportata

Un altro tipo insolito di chiesa mobile è usato dalle truppe aviotrasportate russe. Le chiese mobili da assemblare vengono paracadutate da un aereo. La chiesa piegata in pacchi pesa quasi una tonnellata.

Un cappellano vicino a una chiesa mobile allestita in un punto di atterraggio, durante un esercizio di addestramento aereo per cappellani militari nella regione di Rjazan. Maksim Blinov / Sputnik

Solo i sacerdoti abbastanza coraggiosi da paracadutarsi da un aereo sono incaricati di assemblare la chiesa.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...