In che modo i convertiti smettono di essere convertiti?

Oggi praticamente tutti gli ortodossi sono convertiti. Dopo la caduta del comunismo, le persone si sono convertite a Cristo a decine e decine di milioni e sono state battezzate nella fede dei loro antenati perché finalmente erano libere di farlo. Anche in Grecia, molte persone si erano allontanate dalla Chiesa dopo gli anni ’60, ma alcune di loro sono tornate da molto lontano, scoprendo l’Ortodossia per la prima volta, nonostante la loro nazionalità e la loro presunta Ortodossia. Tutti questi esempi sono la prova dell’ovvia verità che l’etnia non ha nulla a che fare con l’essere cristiano, un’idea strana che non sarebbe mai venuta in mente agli apostoli, ai martiri, ai santi e ai Padri della Chiesa.

I convertiti devono allontanarsi dalla fase dei neofiti dell’Ortodossia, un fascino per ciò che sembra loro, nel loro allontanamento dalla normalità, essere esoterici o esotici (l’Ortodossia non è affatto esoterica né esotica per noi che la viviamo quotidianamente).

I convertiti possono iniziare come ortodossi con fiamme di zelo, ma prima o poi queste fiamme si spegneranno. Si trasformeranno in cenere di fronte alle difficoltà che ci arrivano attraverso la realtà – a meno che i convertiti non abbiano il carburante che nutre il cuore. E quel carburante viene dalla vita liturgica, dal partecipare alle funzioni, dalla preghiera (stare in piedi alle funzioni ti costringe a pregare, altrimenti ti annoierai), dal digiuno, dai sacramenti e dall’amore per il prossimo.

Tuttavia, sono proprio le difficoltà della vita a distruggere le illusioni. Quindi, perdere le illusioni non significa diventare disillusi o cinici, significa diventare realisti. La nostra fedeltà infatti non è alle illusioni, ma a Cristo. La nostra fede è semplicemente il modo di vivere cristiano, i valori cristiani, la cultura cristiana, la civiltà cristiana – non c’è altro.

p. Andrew Phillips (sacerdote ortodosso-inglese della Chiesa Ortodossa Russa)

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...