Il pluralismo religioso italiano nel contesto postmoderno: i dati 2016 a cura del CESNUR

da Cesnur.com, le religioni in Italia, un progetto a cura del CESNUR – Centro Studi sulle Nuove Religioni.

Ogni anno il Cesnur rilascia un quadro statistico degli appartenenti a minoranze religiose. Nel 2016 i cittadini italiani che fanno parte di religioni diverse dalla cattolica sono un milione e 781 mila: pari al 3,2 per cento dei cittadini italiani e quindi in aumento rispetto ai 2,9 del 2015. E sono esponenti di 853 chiese, comunità o formazioni religiose diverse.

Il dato è che la maggioranza degli immigrati è composto da cristiani: gli immigrati cristiani – tra cattolici ed ortodossi e protestanti – sono sul totale degli immigrati il 53,8 per cento; contro un 32 per cento di immigrati musulmani, che è in leggero calo rispetto al 32,2 per cento del 2015. Tuttavia il fenomeno più importante e forse anche più interessante è questa netta prevalenza numerica di immigrati cristiani rispetto agli immigrati musulmani: qualche volta in tono polemico si parla di islamizzazione, ma c’è anche un fenomeno di ri-cristianizzazione: sono state osservate tante parrocchie in cui il numero di praticanti e anche di persone attive in parrocchia è cresciuta grazie ad immigrati che arrivano dal Perù, dalla Filippine; ci sono romeni cattolici, indiani cattolici, singalesi cattolici… E questo non è un fenomeno che riguarda solo i cattolici, perché riguarda anche le comunità protestanti che spesso sono rianimate e vedono crescere i loro effettivi per la presenza, appunto, di immigrati.

Massimo Introvigne (fondatore e direttore del CESNUR)

I dati completi sono pubblicati nell’introduzione al sito del progetto “Religioni in Italia“, strumento insostituibile e sempre aggiornato per chi vuole capire il panorama religioso italiano.

Il direttore del CESNUR ha commentato i dati in una intervista a Radiovaticana.va dal titolo Immigrati in Italia: in maggioranza cristiani, in calo i musulmani.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...