Il lavoro nel Nuovo Testamento: Il gemito dell’intera creazione (Rm 8,19-22)

La creazione stessa attende con impazienza la rivelazione dei figli di Dio; essa infatti è stata sottomessa alla caducità – non per suo volere, ma per volere di colui che l’ha sottomessa – e nutre la speranza di essere lei pure liberata dalla schiavitù della corruzione, per entrare nella libertà della gloria dei figli di Dio. Sappiamo bene infatti che tutta la creazione geme e soffre fino ad oggi nelle doglie del parto.

Rm 8, 19-22

La realtà del lavoro è collegata alle altre realtà terrene e di conseguenza al resto della creazione. Per questo motivo è di primaria importanza per una corretta teologia del lavoro tenere conto del sopracitato passo paolino, anche se non parla esplicitamente dell’attività manuale dell’uomo.

La creazione, e con essa anche la realtà del lavoro umano, è sottoposta al limite, al vuoto e alla mancanza di un senso ultimo; direbbe Qoelet alla «vanità». Ma con il mistero di morte e risurrezione di Cristo irrompe la speranza: “solidale con l’uomo nella rovina, la creazione è solidale con l’uomo anche nel cammino della salvezza1. Infatti, come l’uomo, anche il creato “geme” e “soffre”, non di una sofferenza sterile e disperata, ma in vista di una nascita a vita nuova. All’interno del mondo, l’esperienza del lavoro è, insieme, travaglio e fatica che non può mai trovare compimento e significato in sé stessa, ma anche sforzo, inserito nel piano di salvezza del Padre, teso alla ricostruzione dell’armonia del cosmo e alla comunione escatologica tra l’uomo, le realtà create e il Dio Trinità.

1 B. Maggioni, Il seme e la terra. Note bibliche per un cristianesimo nel mondo, Milano, Vita & Pensiero, 2003, p. 166.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...