“Cosa significa il Natale?”. Un breve saggio di Tudor Petcu

Ho sempre pensato al significato del Natale, al modo in cui tutti noi dovremmo diventare e cambiare i nostri mondi interiori in occasione di questa festa cristiana.

Il Natale significa la nascita del Figlio di Dio, vale a dire di Gesù Cristo, grazie a cui noi avremmo dovuto imparare la lezione dell’amore e del perdono. Attraverso Gesù Cristo avremmo dovuto creare la cosiddetta città di Dio sulla terra di cui stava parlando Sant’Agostino, o almeno qualcosa di simile.

La realtà storica ed attuale ci mostra che purtroppo non siamo riusciti a fare quello che ho sottolineato sopra, ma sento come il mio dovere pensare all’obbligo spirituale di lottare per un mondo nuovo, quel mondo di cui Gesù Cristo stesso ha parlato.

Di fatto, la nascita del Figlio di Dio è stata un avvenimento di cui l’umanità intera aveva bisogno sia per la sua rinascita spirituale, sia per comprendere la presenza di Dio tra noi, anche se Lui è il Re dei Cieli.

Ma se Gesù è nato sulla Terra, non è affatto sbagliato dire che Dio scende in Terra e ci accompagna, ma tutto dipende dal modo in cui noi apriamo la nostra coscienza a Dio.

Il Natale non dovrebbe essere una festa come quella a cui ci siamo abituati, il Natale dovrebbe essere un sentimento di gioia in considerazione del fatto che anche noi, gli uomini di oggi, siamo i fratelli di Gesù Cristo. Lui è nato in modo che potessimo renderci conto che siamo i figli di Dio, perché anche Gesù ci ha detto: “Siate perfetti come perfetto è il vostro Padre in cielo!”. Per questo un filosofo tedesco, Jakob Bhöme, considerava che il Natale non è un semplice periodo dell’anno, ma un sentimento.

Per quanto mi riguarda, il Natale è il più grande avvenimento spirituale che vivo ogni anno, vivendo allo stesso tempo l’orgoglio di essere un discepolo di Gesù Cristo, visto che sono battezzato nella religione cristiana. Ma credo che dovremmo percepire ogni giorno della nostra vita come fosse la nascita di Gesù perché così potremmo uscire da noi stessi per vivere la nostra vocazione nel piano di Dio.

Tudor Petcu

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...