I diamanti della Torah II: Modè Anì. Un antidoto per i dormiglioni

Dopo il successo della prima edizione, torna on line la web series I Diamanti della Torah. Nella seconda stagione il Rabbino Shalom Hazan con Fabio Perugia scaverà nell’anima dei precetti ebraici. Modè Anì – la frase giusta da dire al risveglio. Per approfondire clicca http://it.chabad.org/3530795/

 

da Chabadroma.org, il sito dei centri romani del movimento ebraico Chabad-Lubavitch.

Modè Anì: Ringrazio D-o per la mia vita!

Nuova giornata, nuove battaglie. In effetti si tratta di una battaglia che assume diversi aspetti: Io voglio contro Dovrei. Il primo campo di battaglia della giornata è il tuo letto, ed il primo colpo sparato è quando suona la sveglia. Io voglio preme il tasto postponi mentre Dovrei è pronto per alzarsi ed affrontare un’altra giornata.

È per questo motivo che la prima legge menzionata nel Codice delle Leggi Ebraica è: “Sii forte come un leone quando ti svegli al mattino per servire il tuo Creatore”. Poiché se vinci questa battaglia tutto il resto, hai vinto.

D-o ha scelto di restituire la tua anima al tuo corpo e di concederti il dono della vita, di nuovo

Ogni notte la tua anima sale in cielo per ricaricarsi. Stamattina, D-o ha scelto di restituire la tua anima al tuo corpo e di concederti il dono della vita nuovamente, un segno sicuro che c’è un angolo buio nel mondo che aspetta che tu venga e lo illumini. D-o si fida di te e sa che sei in grado di svolgere questa missione.

Ora esprimi a voce:

מוֹדֶה אֲנִי לְפָנֶיךָ מֶלֶךְ חַי וְקַיָּם, שֶׁהֶחֱזַרְתָּ בִּי נִשְׁמָתִי בְּחֶמְלָה. רַבָּה אֱמוּנָתֶךָ.

Modè anì lefanecha melech chai vekaiam, she-he-chezarta bì nishmatì b’chemlà, rabà emunatecha. (Clicca qui per una versione audio.)

Ti ringrazio, Re vivente ed Eterno per avermi generosamente restituito la mia anima, grande è la Tua fedeltà.

Sono queste le prime parole che diciamo ogni mattina, ancora sdraiati nel letto. Infatti, usiamo i nostri primi momenti da svegli per ringraziare D-o per il dono della vita. A prescindere da ciò che abbiamo fatto il giorno prima, nulla può disturbare quelle prime parole pure.

Fai ancora fatica ad uscire dal letto? Immagina di stare sdraiato mentre un re o un capo di stato è in piedi vicino a te, in attesa che tu intraprenda una missione importante.

Ebbene, non è un re o un primo ministro, bensì Colui che crea loro ed il mondo intero, ogni giorno. Incluso oggi.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...