Pavel Evdokimov: il mondo luogo dello spirito

da Alzogliocchiversoilcielo.blogspot.it, sito di taglio ecumenico con testi, audio e video di catechesi, commenti alle letture, conferenze, corsi biblici, lectio e omelie.

da Uomini e Profeti Radio3 Rai Domenica 29 giugno 2014

Gabriella Caramore dialoga con Flaminia Morandi e Adalberto Mainardi

Più che mai oggi le fedi, aggrappate alle diverse identità nazionali ed etniche, sembrano dividere invece che unire, indossando le maschere della violenza e della sopraffazione. Eppure anche nei momenti più bui della storia ci sono stati uomini e donne di fede che hanno messo in evidenza la possibilità di un incontro tra diversi, di un servizio dato al prossimo, chiunque egli sia, di un vero e proprio “sacramento” del fratello. Nella Parigi che accoglieva gli intellettuali – atei o credenti – in esilio dalla Russia Sovietica, un clima di fervore attivo, di spiritualità fattiva, di intelligenza, di pensiero teologico desideroso di incontrare la modernità metteva in scacco la prepotenza ottusa dei regimi. Pavel Evdokimov, nato agli albori del secolo scorso, è stato una delle figure che più ha contribuito all’incontro tra cristiani d’Oriente e d’Occidente, tra religiosi e laici, tra credenti e atei. Flaminia Morandi, con Adalberto Mainardi, del Monastero di Bose, ne ricostruisce il profilo di uomo, di teologo, di cercatore della bellezza.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...